Apre a Roma in ottobre una mostra sulla Medicina Tradizionale: La rivincita dell’esperienza

QUADERNI DI   ARCHIVIO SALUTE n. 1 Marzo 1992
 
Apre a Roma in ottobre una mostra sulla Medicina Tradizionale
La rivincita dell'esperienza

Il patrimonio culturale della medicina tradizionale e popolare, disprezzato e disperso negli ultimi secoli, ritrova oggi un'opportunità di essere riscoperto, rivalutato e nuovamente utilizzato, in un'ottica che risponde pienamente alle problematiche moderne del disagio e della medicina.
Attraverso la sua storia, gli uomini hanno acquisito esperienze e conoscenze tali che, fossero oggi ancora a nostra disposizione, potrebbero probabilmente costituire un bagaglio inestimabile e rappresentare conquiste importantissime per il progresso e la salute del genere umano.
Purtroppo la gran parte di questo bagaglio, se non è stato distrutto nel corso dei secoli, si copre di polvere negli archivi morti e nelle biblioteche, senza che ci si chieda seriamente se per caso non vadano così sprecate delle possibilità preziose. Eppure, molte di queste conoscenze, che oggi vengono spesso giudicate superate o prive di utilità pratica, a una ricerca più attenta e obiettiva potrebbero tuttora rivelare una grande vitalità e una validità tale da sfidare anche i metodi di indagine moderni.
Per questi motivi, Archivio Salute ha deciso di partecipare attivamente a una iniziativa che ha lo scopo di recuperare i tesori custoditi nella Biblioteca Nazionale di Roma nel campo della Medicina Tradizionale e riproporli per quanto di attuale e utile possono darci.
Per quelli che sono i criteri di selezione e i presupposti dell'iniziativa, questa mostra si propone di offrirci un panoramacoerente e costruttivo del nostro patrimonio culturale nel campo della salute nella sua accezione più ampia. Pertanto Archivio Salute, incoraggiando i soci a partecipare e promuovere la partecipazione di altri, presenta qui di seguito le informazioni salienti sulla mostra.
LA MEDICINA TRADIZIONALE, UN'ARABA FENICE
Testimonianze della vitalità della medicina del passato attraverso i testi della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma (titolo provvisorio)
Obiettivo della Mostra
Dimostrare l'organicità, l'articolazione, la presenza costante e con­tinua nel corso dei secoli della Medicina Tradizionale a livello popolare.
In Occidente esisteva una medicina tradizionale che è stata soppiantata dalla Medicina Moderna, nata su basi diverse ed in antagonismo con pressoché tutte le esperienze precedenti.
Recentemente è stato messo in luce il valore "ecologico" della Medicina Tradizionale insieme al suo carattere non invasivo, è stato spesso riscontrato che il suo impiego risponde a molte delle esigenze di oggi: ha bassi costi, produce scarsi effetti collaterali, esalta le capacità difensive dell'organismo,richiede la partecipazione diretta del paziente rendendolo protagonista nella sua battaglia contro la malattia.
La Medicina Tradizionale, anche dopo la nascita e lo sviluppo della Medicina Moderna, ha dimostrato una grande vitalità sopravvivendo al progredire della scienza.
Oggi assistiamo ad un fenomeno di rinascita e di sviluppo della Medicina Tradizionale; vengono recuperate esperienze antiche estudiate con i moderni mezzi e metodi scientifici. Il suo impiego terapeutico è sempre più richiesto.
Argomenti trattati

Uso medico di erbe, minerali e sostanze animali • Preparati farmaceu­tici •Alchimia e spagiria • La magia • I medici eretici • Le streghe • Paracelso • Medicina araba • Etnomedicina • Ricerche sulla sopravvi­venza della medicina popolare nel XX° secolo

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi