La dieta aiuta a curare le malattie più comuni (2)

QUADERNI   DI   ARCHIVIO SALUTE N° 5 OTTOBRE 94
Informazioni di salute e igiene

In questo numero dei Quaderni continua la pubblicazione di consigli ed informazioni che possono essere d'aiuto alla nostra salute, iniziata nel bollettino n. 4

Ascaridiosi intestinale (malattia da parassiti intestinali)

E frequente soprattutto nei bambini e causa espulsione di vermi nelle feci, vomito, anche con ascaridi, dolori addominali, ecc.
Si può utilizzare una delle seguenti ricette.
a.       Olio di sesamo (o anche olio di arachidi): mescolare il succo spremuto da 50g di porro con 50 ml di olio. Per i bambini sotto i 15 anni somministrare 20 ml ogni 6 ore, 3 volte al giorno. Per gli adulti, dose doppia.

b.      Olio di arachidi: bollire l'olio e una volta raffreddato, berne una tazza (50 ml) 3 volte al giorno. Per i bambini metà dose.

Abuso di alcool

Si può utilizzare una delle seguenti ricette.
a.       Versare acqua bollente su 15g di foglie di tè e coprire per 10 min. Berne una buona tazza.
b.       Immergere 15g di zucchero in 30 ml di aceto di riso e poi diluirlo con acqua calda. Bere quando lo zucchero è ben diluito.
c. Bollire 60g di soia nera in acqua e bere.
 

Insonnia

Chi soffre d'insonnia dovrebbe evitare l'uso di sonniferi per periodi troppo prolungati, per sottrarsi alla dipendenza del farmaco. Il vantaggio della dietoterapia consiste nel poterne fare un uso prolungato senza subire alcun effetto collaterale. Si può impiegare una delle seguenti ricette.
a.      Budino di semi di giuggiole selvatiche: spremere il succo di 30-40g di semi di giuggiole fresche o secche e bollirlo fino a renderlo denso; cuocere a parte l00g di riso e, a metà cottura, aggiungervi il succo di semi di giuggiole e continuare fino a raggiungere una buona cottura. Può essere consumato per un lungo periodo senza inconvenienti.
b.      Gelatina di more e di miele: bollire in acqua 1 kg di more fresche (500g se secche) per 30 min., filtrare e versare in un recipiente, aggiungere di nuovo altra acqua nel recipiente delle more e far bollire per altri 30 min. Filtrare e unire i due decotti continuando a farli bollire fino a ottenere una sostanza densa; aggiungere quindi 300g di miele e ribollire il tutto; una volta raffreddato conservare in un recipiente di vetro. Dose: un cucchiaio 2 volte al giorno. Le more potrebbero anche essere cotte direttamente nel miele a fuoco lento per farne frutta candita.
 

Epistassi (emorragia nasale)

Nel caso di perdita di sangue dal naso senza causa specifica. Si può usare una delle seguenti ricette.
a. Succo di rapa bianca: affettare 500g di rapa bianca e poi spremerne il succo; in 50 mi di questo succo versare dello zucchero, e bere in 3 volte al giorno.
 

Costipazione abituale

Questo trattamento è efficace esclusivamente per la costipazione semplice e non per quella dovuta a cause specifiche come febbre alta, tumori ecc.
Si può usare una delle seguenti ricette.
a.      Pulire e tagliare a metà 500g di patate dolci, bollirle o cuocerle al vapore, aggiungere zucchero o sale. Consumare prima di andare a letto per 15 giorni consecutivi.
b.      Affettare l00g di rapa bianca e spremerne il succo; mescolarlo con 50 ml di miele. Somministrare 1 volta al giorno.
c. Tostare in quantità uguale noci e sesamo nero, macinarli poi bene e conservarli in vetro. Dose: 1 cucchiaio (20g circa) ogni sera prima di andare a letto, meglio se mescolato con del miele.
d.      Tagliare 1 kg di patate fresche e spremerne il succo; lasciarlo bollire a fuoco lento fino a quando non diventi denso, aggiungervi miele nella stessa quantità e continuare la bollitura fino a quando non diventi di nuovo denso; spegnere il fuoco e raffreddare. Dose: 1 cucchiaio 2 volte al giorno, a stomaco vuoto e prima di andare a letto.

e.      Affettare una cipolla di circa l00g e altrettanti di rapa bianca e di patate, mescolare insieme e friggere. Servirlo come pietanza.

Raucedine

Raucedine causata da raffreddore semplice e non da laringite grave. Si può impiegare una delle seguenti ricette.
a.      Sbucciare una pera e spremerne il succo; berne ogni tanto un sorso, trattenerlo in bocca e inghiottire lentamente.
b.      Tagliuzzare 30g di foglie salate e secche di senape e bollirle per 5 minuti, berne il decotto 2-3 volte al giorno, tenendo il liquido in bocca e deglutendolo gradualmente.
c. Lasciare in acqua per una notte 50g di arachidi fresche; togliere la pellicola di rivestimento e poi cuocere a fuoco lento. Somministrare una volta la giorno.
d.      Affettare una rapa fresca e mangiarne 5-10 fette per 3 volte al giorno.
e.      Prendere da 3 a 5 olive, tenerle in bocca deglutendo la saliva. Ripetere secondo necessità.

f.     Spremere il succo di una rapa fresca e di zenzero, mescolarli e tenerli in bocca deglutendoli goccia a goccia.

Enuresi (emissione involontaria di urine nei bambini e negli adolescenti)

Pizza di interiora di gallo: lavare bene le interiora di un pollo, macinare e poi mescolarli con 250g di farina di frumento aggiungendo acqua per ottenere una pasta; versarvi un po' di olio vegetale, sale e altre spezie e infine cuocere al forno. Somministrare nella stessa sera, suddividendo la dose in due parti.

Orticaria

Far saltare in padella dello scalogno e mangiarlo; pestarne dell'altro, aggiungere del sale e applicarlo sulla parte che prude.
Ipogalattia (d1m1nuizione della formazione del latte nelle puerpere)
Si può utilizzare una delle seguenti ricette.
a. Pulire bene e bollire a fuoco lento 2-4 zampetti di maiale per più di un'ora, aggiungervi un po' di sale. Consumare tutto, compreso il brodo di cottura, una volta al giorno.
b. Tostare 250g di sesamo nero; pulire a parte uno zampetto di maiale e cuocerlo in brodo; versarvi il sesamo e servirlo a dosi di 16g 2 volte al giorno, consumando anche lo zampetto.
 

Interruzione dell'allattamento

La dietoterapia può essere utile alle donne che hanno una produzione eccessiva di latte e che hanno quindi la necessità di interromperne il flusso.
Si può impiegare una delle seguenti ricette.
a.        Far germogliare 200g di orzo; quando i germogli sono cresciuti di 1-2 centimetri, prenderne 50g e bollirli. Consumare 1-2 volte al giorno per una settimana.
b.        Far germogliare 200g di frumento, prenderne 135g, friggerli facendoli saltare in padella e poi bollire in brodo. Mangiare brodo e germogli in 3 dosi al giorno per un tempo prolungato.
c. Tostare leggermente 60g di crusca di frumento e aggiungere 30g di zucchero grezzo; mescolare bene e tostare nuovamente. Consumare più volte al giorno nell'arco di 2 giorni.

d. Preparare un decotto con 60g di germogli di orzo e 60g di frumento e consumarlo in uno stesso giorno in 2 dosi. Si può continuare per 3 giorni.

Lisca in gola

Bollire in acqua 10-20g di albicocche in una pentola di argilla a fuoco lento fino a renderle molli. Bere un sorso del liquido, trattenendolo in bocca e deglutendo poco per volta. Mangiare anche la polpa delle albicocche.
Posted in Alimentazione. RSS. Trackback.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi